mercoledì 3 luglio 2013

Stimoli non verbali


Gli Stimoli non verbali servono ad acquisire potenziale di seduzione.
vediamo le aree di stimolazione non verbale
Il significato psicobiologico del naso:

L’olfatto è gestito dal rinencefalo, senza l’intermediazione del talamo, è la vestigia più antica del nostro cervello che abbiamo in comune coi rettili.

Il naso è posto direttamente sopra la bocca così possiamo selezionare ciò che vi introduciamo e quello che non è gradito dal rinencefalo non entra.

La parola “tassa” per un uomo moderno è analogo all’odore di un predatore e quindi il cervello porta l’attenzione al naso, causandovi un prurito.

Perciò il prurito al naso indica la massima tensione emotiva. È legato alla sopravvivenza!

I segnali che si manifestano attorno alle narici, ingresso dell’aria, e perciò degli odori, indicano Rifiuto

Il significato psicobiologico della bocca:

La bocca è l’organo di assunzione dall’esterno.

Ciò che è gradito viene introdotto nella bocca.

I segnali che si manifestano attorno alla bocca indicano gradimento.
RICONOSCIMENTO DEI PRINCIPALI SEGNALI NON VERBALI

Il cavo orale:

Deglutisce, gradisce;

Sputo, rifiuto.

Le pupille:

si dilatano. segnale di gradimento per l’oggetto o soggetto guardato o immaginato;

si restringono: segnale di rifiuto per l’oggetto o soggetto guardato o immaginato.

Spolverare o speluccare:

Te -gradimento;

Sé -riifuto.

Oggetto:

avvicinato: gradimento con senso di possesso;

allontanato: rifiuto del possesso della persona.

Respiro:

Inspirazione forzata: gradimento;

Espirazione forzata: rifiuto.

Fumo:

Spinto verso l’alto: gradimento;

Spinto verso il basso: rifiuto.

Nessun commento:

Posta un commento