domenica 24 febbraio 2013

La comunicazione ipnotica persuasiva




La comunicazione ipnotica persuasiva si basa su alcune modalità di comunicazione come ad esempio l'uso deliberato della NEGAZIONE.
Si è trovato che è più difficile, nella misura del 30%, capire una negazione che una affermazione (Donald Son 1959) .
Così l’’uso della negazione può essere può essere usato nelle suggestioni contingenti.
Erickson sostiene che la semplice espressione di una negazione da parte dell'operatore possa innescare automaticamente la scarica di ogni inibizione e resistenza che sia stata costruita dal soggetto.
Per persone resistenti (soggetti che hanno ricevuto troppe imposizioni) si inizia col dire:”non devi fino a che”.
serve a a far scaricare le resistenze costruite dal soggetto, funziona dando una suggestione in
negativo legata ad una via di scampo.
Esempi:
-E tu puoi, no ?
-Puoi provare, no ?
-Vuoi oppure non vuoi ?
-Lo fai, non è vero ?
-Non devi entrare in trance fino ache non sarai realmente pronto
-Tu non farai un respiro realmente profondo fino a che <congiunzione che forma la
suggestione contingente> la mano non tocchi il viso
-Tu non saprai realmente quanto benessere proverai nella trance fino a che il braccio non si
è abbassato lentamente per fermarsi sulla gamba.
-E realmente non devi fare...”obbiettivo”..... fino a che....”comportamento inevitabile
nell’immediato futuro”

-Non devi andare in trance fino a che non sei realmente pronto
-Non farai un respiro realmente profondo fino a che la tua mano non tocchi il viso
-Non saprai realmente quanto benessere proverai nella trance fino a che il tuo braccio non
si è abbassato per fermarsi sulla tua gamba e sul bracciolo della poltrona
-E tu puoi, no?
-Perchè non lasciare che accada?
DIRETTIVA IMPLICITA
E` una forma di suggestione che serve per approfondire i contatti dei soggetti con le proprie
realtà interne durante la trance.
non si dice direttamente di fare qualcosa ma si dà per scontato che qualcosa sarà fatto
Si divide in tre parti distinte
1) introduzione a tempo obbligato
2) la suggestione implicita che ha luogo nel paziente
3) risposta comportamentale che segnala il momento in cui la suggestione implicita è stata
compiuta
L’introduzione si può anche ottenere con appena, quando.
Esempi:
-Appena il tuo inconcio ha raggiunto l’origine di quel problema il tuo dito può sollevarsi
-Quando hai raggiunto una senzazione di benessere e di rilassamento i tuoi occhi si
chiuderanno da soli
-E quando un pensiero rilevante ed interessante raggiunge la tua mente cosciente , i tuoi
occhi si apriranno mentre lo prendi in considerazione con attenzione <esempio di verifica,
nel caso in cui il soggetto non sta seguendo , senza che il soggetto se ne accorga>
-I tuoi ricordi, immagini e senzazioni sono ,ora ,per te in questo stato di trance più
importanti?
-Solitamente non siamo consapevoli del momento in cui ci addormentiamo e talvolta non
siamo neppure consapevoli di aver dormito

-Ora tu sai che durante la giornata fai molte cose senza esserne consapevole
-Anche il cuore batte senza un qualsiasi aiuto o direzione cosciente da parte tua
-Ed anche quano cammini, le tue gambe sembrano muoversi da sole e portarti ovunque tu
voglia andare
-E le mani fanno la maggior parte delle cose che tu vuoi che facciano senza dover dire:
mani fate questo o fate quello
-Appena il tuo inconscio si rende conto che può tornare nuovamente in questo stato
agevolmente e facilmente per poi fare un lavoro costruttivo la prossima volta che saremo
insieme <suggestione post-ipnotica>, ti troverai a svegliati sentendoti rinvigorito e soddisfatto

Nessun commento:

Posta un commento