domenica 27 gennaio 2013

Significato psicobiologico di naso e bocca e segnali non verrbali




Il significato psicobiologico del naso:
L'olfatto è gestito dal rinencefalo, senza l'intermediazione del talamo, è la vestigia più antica del nostro cervello che abbiamo in comune coi rettili.
Il naso è posto direttamente sopra la bocca così possiamo selezionare ciò che vi introduciamo e quello che non è gradito dal rinencefalo non entra.
La parola "tassa" per un uomo moderno è analogo all'odore di un predatore e quindi il cervello porta l'attenzione al naso, causandovi un prurito.
Perciò il prurito al naso indica la massima tensione emotiva. È legato alla sopravvivenza!
I segnali che si manifestano attorno alle narici, ingresso dell'aria, e perciò degli odori, indicano Rifiuto (ri-fiuto!)
Il significato psicobiologico della bocca:
La bocca è l'organo di assunzione dall'esterno.
Ciò che è gradito viene introdotto nella bocca.
I segnali che si manifestano attorno alla bocca indicano gradimento.
RICONOSCIMENTO DEI PRINCIPALI SEGNALI NON VERBALI

Il cavo orale:
Deglutisce, gradisce;
Sputo, rifiuto.
Le pupille:
si dilatano. segnale di gradimento per l'oggetto o soggetto guardato
o immaginato;
si restringono: segnale di rifiuto per l'oggetto o soggetto guardato
o immaginato.
Spolverare o speluccare:
Te - gradimento;
Sé - riifuto.
Oggetto:
avvicinato: gradimento con senso di possesso;
allontanato: rifiuto del possesso della persona.
Respiro:
Inspirazione forzata: gradimento;
Espirazione forzata: rifiuto.
Fumo:
Spinto verso l'alto: gradimento;
Spinto verso il basso: rifiuto.
LETTURA DEI PRINCIPALI SEGNALI NON VERBALI
Se il soggetto fa il segnale mentre sta guardando l'operatore negli occhi, allora il segnale è rivolto all'operatore.
Se il soggetto fa il segnale su una parola, l'attivazione è consolidata (parola decodificata emozionalmente dall'emisfero destro
del cervello, eteroattributivo, istanza analogica) e si attiva subito la CNV.
Se il soggetto fa il segnale su una frase, l'attivazione è Se il soggetto fa il segnale mentre sta guardando l'operatore negli occhi,allora il segnale è rivolto all'operatore.
Se il soggetto fa il segnale su una parola, l'attivazione è immediata (parola decodificata emozionalmente dall'emisfero destro
del cervello, eteroattributivo, istanza analogica) e si attiva subito la CNV.
Se il soggetto fa il segnale su una frase, l'attivazione è mediata (frase decodificata logicamente dall'emisfero sinistro del cervello,autoattributivo, istanza logica), passata un attimo dopo la fine della frase, gli occhi si abbassano, poi attiva la CNV:
Se gli occhi si sono abbassati alla sua destra sta valutando cosa prova in merito;
Se gli occhi si sono abbassati alla sua sinistra sta valutando cosa pensa in merito.
Se il soggetto non sta guardando né l'operatore, né si abbassano gli occhi prima di attivare la CNV, allora il segnale è rivolto ad un suo pensiero.
Se il soggetto sta guardando un'evento o un'immagine, allora il
segnale è rivolto al contenuto emotivo di questi.

Nessun commento:

Posta un commento