domenica 30 settembre 2012

Ritrovare l'amore con l'ingegneria della Seduzione



Ritrovare l'amore è possibile e  l'ingegneria della Seduzione può aiutare in questo.
Incontrare la persona  giusto vi sembra un'impresa impossibile?
Siete stanchi di conoscere solo persone sbagliate , poco comunicative o incapaci di irendervi felici?
Quando finisce una storia, i vostri amici vi confermano che tanto non era la persona giusta per voi?
Probabilmente state vivendo l'amore in modo non ottimale, perchè siete pilotati da paure, ad esempio la paura di restare soli, o di non meritarsi di essere felici.

Quando capita questo non si riesce a vivere bene l'amore perchè quando si incontra una persona e si inizia una relazione si tende a manifestare dipendenza.

Si crea una vera e propria dipendenza nella persona che, ossessionata da queste idee, non riesce a liberarsi dal pensiero dell'altro, un pensiero totalizzante nella mente di chi ne soffre e che provoca un dolore così forte che si cerca di anestetizzarlo con alcool, sesso o droghe. Così può capitare che una persona mascheri dietro un atteggiamento di falsa sicurezza di se e successo apparente, il dolore profondo che deriva dall'idea di non essere amati. La conseguenza è proprio una bassa stima di se.
Di amore non si muore – A volte fa molto male, certo, ma il tempo e l’elaborazione aiutano. E alla fine potrai ringraziare anche quella storia per come è andata: perché solo grazie al fatto che è finita tu avrai avuto la possibilità di trovare la persona veramente giusta per te. Non è cosa da poco.
Agendo nel modo giusto seguendo delle semplici regole come spiegato dall'ingegneria della seduzione, si può passare dall'illusione d'amore all'amore vero vivendo delle relazioni intense, le relazioni che in settori della spiritualità vengono definite relazioni karmiche.
L'incontro con il partnergiusto  è un "ritrovamento karmico", è la continuazione di una cammino intrapreso in passate esistenze; questa consapevolezza, unitamente alla capacità individuale di proseguire la propria crescita evolutiva insieme al compagno, sarà determinante per il futuro di una relazione e porterà al superamento o alla stagnazione di quel karma legato all'affettività che ci portiamo dietro da innumerevoli vite"




Ecco alcuni suggerimenti:

Mettetevi alla prova. 
Mettersi alla prova fa bene perché costringe a scollarsi dal proprio nido protetto, rafforzando l'autostima. Se temete di non riuscire mai a conoscere qualcuno, o siete depresse, uscite e affrontate le vostre paure. Avrà effetti benefici per il vostro amor proprio, vi darà maggior forza e vi farà capire che potete fare qualsiasi cosa.


Curate l'eros
In coppia si fanno molte cose, si esce fuori a cena, si va al cinema e a fare shopping, sesso, e tanto altro.
Ma raramente ci si concentra su come attivare l'eros all'interno della coppia.


Vivete la passione
Una volta superati gli -anta si compie spesso l’errore di mettere in secondo piano tutte quelle attenzioni che possono facilitare l’innamoramento. Si pensa infatti che le pazzie e le dichiarazioni d’amore siano aspetti legati all’amore adolescenziale: niente di più sbagliato, perché esprimere i propri sentimenti e far sentire l’altro al centro del mondo è sempre fondamentale, almeno all'inizio". in altre parole: essere single a 50 anni non vuol dire accontentarsi e rinunciare alla passione.


Abbiate comprensione
E' importante aver veramente discusso, non tanto per la discussione in sé, quanto per l'essere poi riusciti a riconciliarsi, per aver cioè sperimentato la capacità di perdonarsi. La domanda è: siamo capaci di perdonarci a vicenda e di cedere l'uno all'altro? 



Nessun commento:

Posta un commento