venerdì 17 agosto 2012

Il Romantico



Il Romantico è un tipo dell'enneagramma, l'antico metodo di indagine delle personalità risalente ai sufi afgani, ma con origini probabilmente collocate nell'antica Babilonia di 2500 anni fa.
Avete mai riflettuto sui vostri amori, sulle persone che amate?
In tal caso avete adottato la strategia comunicativa 4: “il romantico”
Il Romantico nella sua storia personale ha avuto delusioni dalle persone che aveva attorno e ha perso l’oggetto d’amore. Da piccolo ha vissuto l’abbandono di una figura importante oppure gli stato imposto di identificarsi nel disagio di una famiglia infelice. Quindi ha la paura di perdere gli amati. 
Gli capita frequentemente di innamorarsi di chi successivamente lo abbandonerà.
E' una persona capace di sentimenti profondi
  Cerca la profondità contro la superficialità. Cerca il meglio in quello che non c’è. In fatti tende a fantasticare molto, a raccontarsi delle storie e, quindi, ad agire poco. Infatti la sua debolezza è nell’azione e nella volontà, capacità caratteristiche del numero Tre che il Romantico giudica superficiale.
Il Romantico si concentra su i lati positivi dell’oggetto d’amore perduto, idealizzando oltre misura. Infatti il confronto con la realtà lo stimola meno, vedendo la realtà e il momento presente come prove per il “bellissimo momento futuro che verrà”. Di fatto hanno una tendenza a sabotare quello che hanno a disposizione vivendo nella convinzione che arriverà quello che idealizzano e che finalmente risveglieranno il loro Sé. Se il loro partner gli chiede di rinunciare agli ideali, il Romantico farà di tutto per allontanarlo prima che quello che stato idealizzato nel rapporto possa essere sporcato dalla realtà. Poi, quando si sentirà al sicuro cercare di riavvicinarlo, in quanto si sente motivato a raggiungere le cose inottenibili. Infatti nei rapporti tende al “tira e molla”. L’allontanamento del partner scatta anche quando non sente più la tensione emotiva. I tipi Quattro hanno un grosso bisogno di intimità ma la paura di poter essere abbandonati li spinge a “bloccarsi” emotivamente quando la storia sentimentale tende divenire più profonda e devono essere profondamente convinti della fedeltà dell’altro per poter aprire l’ultima porta che fa accedere al loro sé. Infatti alcuni romantici parlano di diversi livelli di amore e che solo la persona giusta, idealizzata può accedere alla “perla” celata nel loro intimo più profondo.
Sono sempre alla ricerca di appagamenti emotivi e di persone in grado di fargli vivere forti emozioni.
 Quello che ricercano nella vita non è tanto la felicità ma l’alchimia e l’intensità di sentimenti ed emozioni. La lontananza forzata da una persona cara può spingerli ad ingigantire i sentimenti verso di lei.
 I Romantici gravitano attorno a due poli emozionali: l’iperattività e l'inattività
. Infatti possiamo trovare dei romantici che reagisco all’abbandono buttandonsi nell'inattività più profonda e in seguito, quando ne escono, affermano di esserne stati trasformati; altri che reagiscono divenendo iperattivi: infine vi sono altri Romantici che oscillano da un polo all’altro.
I romantici  sono convinti di potersi sintonizzarsi con i sentimenti e le emozioni degli altri. Di fatto, i Romantici evoluti riescono realmente a sintonizzarsi con gli stati d’animo di chi hanno di fronte sperimentando un’empatia molto forte.
Uno degli aspetti negativi è lo scarso realismo, la tendenza a idealizzare troppo una realtà che verrà, senza vivere quella presente ed agire per raggiungere gli obiettivi. Questo li può portare a 48
un’incapacità di decisione. Il Romantico è portato a ricercare situazioni estreme e pericolose e solo allora tende ad agire più del solito ma, in maniera sconsiderata e irresponsabile. Ed è proprio nel culmine di queste situazioni che il Quattro sente la vita e le persone più vere.
Una delle paure fondamentali del Quattro è l’ordinarietà. È un anticonformista e fa’ di tutto per essere speciale ed è contro la quotidianità. Anche nell’abbigliamento cerca sempre di mettere qualcosa che un po’ lo distingua dalla massa. Anche se a volte può dire di aver indossato la prima cosa che gli è capitata, di fatto gli abiti sono stati ben studiati. Una vita ordinaria, pianificata, senza emozioni intense e colpi di scena terrorizza il Romantico. Questo aspetto rende interessante la vita accanto a un Quattro non stressato, in quanto farà di tutto per trasformare la routine in un’avventura.
Un’altra caratteristica è la capacità di introspezione. Non ha paura di andare nelle profondità delle emozioni . Anzi, si motiva ad andare verso la profondità contro la superficialità.

Nessun commento:

Posta un commento