mercoledì 27 giugno 2012

Superare i blocchi emotivi per vivere meglio







Dobbiamo superare i blocchi emotivi per vivere meglio la passione, l'amore, l'approccio con l'altro sesso.
Vi sono spesso blocchi emotivi; risolvere qualcosa non è cambiare la persona, affichè veramente si
risolva un problema bisogna fare un cambiamento interiore. 


Abbiamo un io con cui siamo identificati. L’ego è essenziale e prima di perfezionare il "budda" bisogna
perfezionare l’ego. Il problema è che se
abbiamo un’area EMOTIVA  piena di spazzatura questa impedisce di arrivare alla nostra essenza, a noi
stessi, 
 Il problema è che noi non accettiamo le nostre emozioni  perché le consideriamo pericolose, invece dobbiamo vederle senza paura,  occorre vedere le trappole per realizzarle in forma metaforica e liberarcene.
  L’emulazione genitoriale  è vedere tramite i desideri e gli occhi del padre o della madre, per es:
se il padre ti rifiuta ,  scelgo un uomo che assomiglia al padre o una donna che assomiglia alla madre (nel caso del rifiuto materno)perché tengo un "contratto" con mamma o papà e amerò solo lui/lei.


Studiando gli alberi genealogici si vede che molti incidenti si ripetono e se i genitori ci buttano addosso i loro fantasmi non siamo noi stessi.
L’inconscio individuale è legato all’inconscio collettivo. L’albero genealogico ti spiega perché c’è un problema e ti consente di staccarti dal problema, se vedi solamente senza sapere perché non te ne
stacchi.


Dobbiamo seppellire le nostre autodefinizioni: la finalità che sentiamo d’istinto nella vita è esattamente ciò a cui il nostro albero genealogico si oppone, i suoi drammi cascano sul nome, ridiamoci un nome se serve, siamo padre e madre a noi stessi e rinominiamoci.
Poiché spesso  ci programmiamo per il dolore e la sconfitta dobbiamo realizzarle in un atto per liberarcene, per liberarcene la pulsione deve realizzarsi almeno metaforicamente
Quello che non abbiamo ottenuto da bambini non lo otterremo mai. Perciò bisogna tramite metafora farla
finita con questi vecchi ed inutili turbamenti.

Nessun commento:

Posta un commento