sabato 16 giugno 2012

I linguaggi della seduzione analogica






Quali sono i linguaggi della seduzione analogica?


La seduzione analogica utilizza i principi sella seduzione simbolica ed analogica emozionale con  tre linguaggi distinti :
1) La Comunicazione Non Verbale in
"scrittura" (Prossemica - gestione degli spazi, Cinesica - gestione dei gesti e movimenti, Paralinguistica - gestione dei suoni ambientali e il tono di voce, Digitale - gestione del toccamento; e in "lettura" (Segnali di gradimento, rifiuto, accesso concesso e negato, tensione emotiva). Con tutte le sue finezze iconiche specifiche nell'interpretazione che fanno quasi leggere nella mente. 
2) La Comunicazione Simbolica Asta Cerchio Triangolo, sia in lettura che scrittura ("evita di trattarmi in modo a, trattami in modo b, qualche volta anche in modo c,
se vuoi qualcosa da me"). Questa scoperta del simbolismo comunicazionale fa
capire se devi comportarti quindi in uno di solo tre modi archetipici, se devi far
desiderare o possedere, rimproverare o lodare, andare d'accordo o competere ecc.
per ottenere. (E spiega anche perché non avevi ottenuto prima da quella persona).
3) La Comunicazione Analogica per distonia, contrapposizione, antitesi, ossia far
vivere la differenza tra ciò che la persona idealizza e ciò che realizza, mettere in
risalto come questa differenza si relaziona ad un problema che vive nei cinque
punti distonici comuni a tutti, e offrire una soluzione in cambio di ciò che richiedi. Questa è la trasposizione dell'ipnosi dinamica in chiave logica (di
linguaggio) E' il meccanismo dell'innamoramento verso una persona, cosa o idea,
voi con questo potete far innammorare la persona di un prodotto, un'idea o di te
stesso (e puoi anche farlo disinnamorare!).






Esistono fondamentalmente due forme di comunicazione
1)Interattiva :scambio reciproco di servizi


2)Manipolativa che si suddivide in compulsiva e coercitiva
La   seduzione analogica  tratta la comunicazione interattiva che vuol dire scambiare un
servizio per un'altro, dove il "bersaglio" gratifica l'operatore (il bersaglio può anche essere se stessi) in quanto si sente di farlo. Viene
indotto a sentirsi di farlo ed è contento quando lo ha fatto. Questo è anche il meccanismo dell'innamoramento. E' manipolativo l'amore?
Altre forme trattono la manipolazione che è indurre una persona a fare una cosa piuttosto che un'altra o perché si sente in obbligo di farlo o perché
non ha scelta ed ha una compulsione. Qui non c'è scambio, tantomeno, spesso, la persona si sente gratificata dopo. Questo è il meccanismo dello stato nel mantenimento dell'ordine, e il motivo per cui, parlando di droga, il controllo ferreo della droga non fa altro che aumentare la compulsione di
"trasgredire". Se non ci fosse il vincolo all'utilizzo, meno persone subirebbero il "fascino".Dove quindi c'è interazione, c'è costruzione. Se tu hai
fame ediotidodamangiare, non vorresti contraccambiare? La   seduzione analogica  ci
insegna come dare all'inconscio del "bersaglio" ciò che gli serve, in quanto ha fame
emotiva,ed è automatico che il bersaglio ci gratifichi

Nessun commento:

Posta un commento