domenica 12 febbraio 2012

SCOPRI SE HAI LE CORNA





Scopri se hai le corna imparando ha leggere la menzogna con le tecniche dell' INGEGNERIA DELLA SEDUZIONE e impara i giusti metodi di seduzione


Per la loro stessa natura, istintuale, gli uomini sentono un impulso verso il tradimento.
L'impulso è quello legato all'istinto di conservazione dela specie.
La società ha condizionato gli uomini ad ignorare questo impulso, ma non tutti gli uomini lo fanno. Quando un uomo tradisce una donna, può succedere che la donna si sentirà responsabile, anche se in realtà non loè affatto o eventualmene lo è solo in parte. In molti casi in cui un uomo tradisce, non è stato un errore della donna, ma semplicemente una sorte inevitabile. Le donne hanno la tendenza ad analizzare troppo il perché gli uomini tradiscono. Per le donne, tradire può essere un avvenimento complicato e molto emotivo. Quindi loro assumono che debba essere anche complicato per gli uomini. Questo non è vero.

Alle volte dietro al tradimento si può anche celare una Mancanza di autostima: non significa necessariamente che ha un'altra ma una persona insicura spesso guarda agli altri e potrebbe aver trovato sicurezza nell'altra relazione.

Nelle donne talvolta il tradimento è legato ad una forma narcisistica di affermazione della propria femminilità:
si sentono belle e piacciono sembrano approfittare della loro carica seduttiva comportandosi in modo più disinvolto con gli uomini: hanno un partner ma non disprezzano i flirt e neppure i tradimenti, insomma fanno proprio uno stile di vita un po' più libertino.

Alcune donne tradiscono perché desiderano e cercano sempre qualcosa di più. Nei propri partner cercano sempre degli errori. Probabilmente l’insoddisfazione con i partner origina dall’insoddisfazione con loro stesse.

Una vecchia credenza è che gli uomini sono più sessuali delle donne. La verità è che molte donne sono tanto sessuali quanto il marito, se non di più. Perciò, se il matrimonio è diventato statico e stagnante, oppure noioso nella camera da letto, alcune donne cercheranno soddisfazione fisica al di fuori di casa, sotto forma di una relazione al di fuori del partner.

Esistono dei segnali non verbali che possono darci delle indicazioni su situazioni di menzogna e tradimento

Lo studioso Paul Ekman ha messo in luce, tramite la misurazione dell'attività cerebrale di varie persone sorridenti, che solo quelle che contraggono questo muscolo attivano aree cerebrali che determinano sensazioni di piacere.
Quando invece si sorride in modo manierato questo non accade e le “zampe di gallina” che si producono a lato degli occhi e il lieve abbassamento delle sopracciglia che compaiono nel sorriso autentico non sono presenti.
Quando è usato come una maschera, il sorriso falso copre solo le azioni della parte inferiore del viso e della palpebra inferiore. Inoltre il sorriso falso risulta spesso asimmetrico e caratterizzato da un tempo di stacco anomalo, per cui può scomparire in modo troppo improvviso o a singhiozzo.

Anche alcune variazioni della voce e del modo di parlare possono accompagnare la menzogna.
Un tratto vocale che contraddistingue chi sta mentendo è un tono che suona più acuto e stridulo. Se la persona prova del risentimento, ma vuole nasconderlo, la sua voce tende a diventare più metallica, secca e di volume più alto.

L’articolazione delle parole subisce un’accelerazione, le parole vengono di frequente “mangiate” e il discorso appare spezzato; inoltre, le pause fra le parole si fanno più brevi

Nessun commento:

Posta un commento